Tether può diventare la seconda più grande crittovaluta presto

Le valute stabili si impadroniranno alla fine di bitcoin? Secondo un nuovo rapporto, la controversa moneta stabile nota come Tether è destinata a diventare la seconda più grande moneta crittografica per limite di mercato già dal prossimo anno, e sarà solo più piccola del bitcoin, ma quanto durerà?

Tether sta per diventare molto più grande?

Il mondo delle monete stabili è raddoppiato negli ultimi mesi, e sembra che i commercianti e i dettaglianti medi stiano entrando nella mania delle monete stabili. Anche Atari, una società di videogiochi, ha annunciato l’intenzione di entrare nello spazio cripto e di svelare molto presto la propria moneta stabile. Questa moneta può essere utilizzata per acquisti ed eventi all’interno del gioco.

Le monete stabili sono interessanti in quanto si tratta di monete crittografiche legate a monete fiat come il dollaro USA, l’euro, lo yen e lo yuan. Questo è stato progettato per aiutare le suddette valute stabili ad evitare la volatilità, che è diventata una sorta di problema nel mondo dei crittografi. Molti asset, come il Bitcoin Evolution e l’Ethereum, sono vulnerabili alle fluttuazioni dei prezzi che in passato hanno fatto perdere a molti trader tutto ciò che hanno guadagnato.

Nel 2018, ad esempio, il prezzo del bitcoin è sceso da circa 20.000 dollari per unità nel dicembre del 2017 a circa 3.500 dollari quando è arrivato il Giorno del Ringraziamento. Si tratta di una perdita di quasi 17.000 dollari. Dire che la volatilità è un problema minore sarebbe sbagliato. La volatilità ha fatto sì che molte persone siano diventate digital paupers da un giorno all’altro.

Tether è una moneta molto controversa per molte ragioni. Per prima cosa, molte fonti sostengono che non è sostenuto dal dollaro USA. Inoltre, è opinione diffusa – grazie a un rapporto pubblicato da John Griffin, professore di finanza all’Università del Texas – che Tether sia responsabile del mega calo avvenuto con il bitcoin alla fine del 2018. La moneta era presumibilmente ancorata al bitcoin in quanto molti individui la usavano per acquistare BTC ogni volta che la moneta mostrava segni di scivolamento. Ciò si è verificato nel 2017.

Un anno dopo, quando i proprietari di Tether si sono sentiti di aver acquistato abbastanza bitcoin e ora hanno avuto un bel po‘ di soldi da mostrare per questo, hanno lasciato lo spazio bitcoin in un classico scenario „prendi il denaro e scappa“. Ci sono voluti molti mesi prima che il bene cominciasse a mostrare segni di recupero.

Una moneta controversa

Lo stratega senior di Bloomberg Mike McGlone ha spiegato di Tether:

Tether rappresenta ciò che molte delle cosiddette valute crittografiche non sono: una forma stabile di pagamento… Indicando la domanda di una versione digitale dell’oro (bitcoin) e di un cripto-asset come il dollaro, se le tendenze attuali prevalgono, il limite di mercato di Tether potrebbe superare l’Ethereum l’anno prossimo. Dovrebbe essere necessario qualcosa di significativo per bloccare la crescente adozione di Tether.

Paolo Ardoino – chief technology officer di Tether Limited – assicura agli investitori che Tether non sta cercando di sostituire potenzialmente il bitcoin, ma sta piuttosto cercando di „completarlo“.

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.